1

Golu

Monte Cintu mi dà è friscura è purezza
Falgu salti saltendu da teppa à cutalone
Sò u fiume sò Golu di fole è di passione
Ma pocu à tè ti preme o Senna à tè fiumone

Trà sciappali è strittoni sboccu in la scala santa
Quassù l’altagna in volu quaiò a pescia lesta
Ci si colla in Niolu à pregà o fà festa
Ma pocu à tè ti preme o Senna a mo gesta

I mo ponti in un tempu Ponte Altu è Ponte Novu
Purtavanu i passi di i mo figliuloni
I toi ci sò ghjunti cun fucili è cannoni
Ma pocu à tè ti preme sò ne portu u dolu

E meie e fiumare sbarsanu u so lagnu
In una foce turchina mare mediterraniu
Ci si pesa u sole cum’è à u primu ghjornu
Ma pocu à tè ti preme o Senna u mo sonniu

U mo sonniu di corre da Monte Cintu à mare
Cantendu a canzone di chì m’hà fattu fiume
S’ellu ci hè un dumane di pace à meze scume
Parlà ne inseme o Senna parlà ne fiume à fiume

Ghjuvan’ Terramu Rocchi / Felix Travaglini